Alimentazione, Sociale

👮 Poliziotti vegetariani: così abbiamo deciso di non mangiare più carne!

15 Dec , 2016  

Poliziotti vegetariani: così abbiamo deciso di non mangiare più carne!

👮 Poliziotti vegetariani: così abbiamo deciso di non mangiare più carne!

La nostra scelta è stata fatta perché abbiamo visto cose che voi non riuscirete mai a vedere tanto meno a comprendere per la folle assurdità, queste le motivazioni dei poliziotti che hanno fatto questa scelta.

Il nostro lavoro è quello di fare controlli negli allevamenti intensivi, contrastare truffe di carne avariata, macellazione clandestina e perseguire le aziende che per fare profitto vendono il loro prodotto in condizioni disumane, ed è quel prodotto che noi troviamo tutti i giorni nelle nostre tavole che potrebbe essere a rischio!

L’idea della squadra
Sono stati ribattezzati «la squadra dei vegetariani». «Ci hanno affibbiato questo nomignolo pensando di ridicolizzarci — spiega il vicequestore aggiunto Daniele Manganaro, 42 anni, due lauree e un master universitario di secondo livello — ma noi lo siamo diventati a ragion veduta perché più scoprivamo illegalità e più, uno dopo l’altro, abbiamo smesso di mangiare carne». Manganaro, guida il commissariato di Sant’Agata di Militello (Messina), dal 2014. «Appena arrivato — prosegue — ho intuito che nei Comuni del Parco di mia competenza c’era qualcosa di strano: troppi imprenditori denunciavano smarrimenti e furti di bestiame». Da qui l’idea di creare una squadra specializzata in abigeati, macellazioni clandestine, sofisticazioni alimentari e truffe per ottenere fondi pubblici. Leggi tutto qui.

Molti dicono che senza carne non si può vivere, è un alimento di cui non si può fare a meno. Solo una persona incosciente e totalmente ignorante può pensare a questo!

Nel 2015 hanno sequestrato centinaia di animali, 20 mattatoio clandestini, traffici di medicinali illegali dall’Est europeo, 45 casi di brucellosi umana e moltissimi altri casi di frode alimentare che mette a rischio la salute della gente.

Questo non basta per rinunciare ha mangiare carne e derivati? A quanto pare no, ma per i poliziotti è stato ampiamente sufficiente per fare questa scelta.

Fino a quando ci saranno milioni di italiani che ignorano tutto, questi scandali ci saranno ogni giorno. Ed è per questo motivo che i 7 poliziotti hanno deciso di diventare vegetariani! Vedono e toccano con mano il disastro di chi oltre l’etica, avvelena la gente per profitto!

Bravi, spero che questa vostra dichiarazione serva a svegliare la coscienza di molte persone!

Vivi Vegan

Il web per passione ... vegan per la vita!

More Posts - Website


2 Responses

  1. fabrizio says:

    Il risveglio è in atto da molti anni ormai, la popolazione invece si trova in forte ritardo nel comprendere come adeguarsi. Fosse solo la carne il problema,…
    Per creare razionalità nelle menti di tutti, bisogna spiegare con ORDINE:

    1) Spiegare il motivo della finzione “NOME/SOGGETTO GIURIDICO” l’iberandolo dalle catene invisibili della schiavitù, ancora in atto.

    2) Qualsiasi FARMACO/CIBO modificato dall uomo =non naturale, NUOCE GRAVEMENTE a corpo e mente , le reazioni contrarie all assunzione di tali sostanze, portano a seri problemi sia fisici che mentali , nel corso della vita di ogni singolo soggetto.

    3) Tutti gli agenti del sistema, per l appunto, dovrebbe sensibilizzarsi a comprendere che.anche.loro sono vittime della truffa più importante della storia umana, Dovrebbero INFORMARSI/APPROFONDIRE La ricerca sulla frode imposta in DISONORE, proprio da quei capi che tanto difendono, maltrattando e umiliando i loro stessi fratelli e amici.

    4) Solo allora una pacifica caduta, si otterrà dalle imposizioni dei “NON UMANI” sulle nostre libertà divine.
    I loro giocattoli tecnologici non funzionano, su tutti, quindi ci si deve unire per non alimentare più questi impostori infiltrati nelle sedi di potere.

    5) FINE DELLA LORO ESISTENZA!!!!

    P.s.

    Solo dopo potremmo pensare a tornare vegani e rispettare la natura e i suoi abitanti.

  2. Caterina Servi Scarselli says:

    La scelta vegana si basa principalmente sui motivi etici: riguarda la personale decisione di non voler partecipare – con la conduzione della vita quotidiana – e contribuire a sostenere un sistema che si basa sull’ignobile sfruttamento di creature viventi senzienti che hanno lo stesso diritto di vivere e di essere rispettati che abbiamo noi, in quanto umani.
    Chi è vegan è anche antispecista e contrario all’antropocentrismo e ritiene assolutamente ingiustificato che l’essere umano possa considerarsi padrone di tutto e di tutti gli altre creature e sfruttarle e farle soffrire a proprio piacimento.
    Chi sceglie vegan è contro la sopraffazione del forte sul debole, la violenza del potente sullo svantaggiato.
    Il pianeta e tutti quelli che lo abitano hanno urgente bisogno di un cambiamento in questa direzione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *