Alimentazione, Ricette

🌻 Perché chiamarlo “Würstel” quando è di seitan?

23 Sep , 2017  

Perché chiamarlo “Würstel” quando è di seitan?

🌻 Perché chiamarlo “Würstel” quando è di seitan?

Spesso capita che dopo un periodo in cui si mangia in prevalenza crudo tra verdure e frutta, prende quella voglia di cotto e di diverso. Ora dove mi trovo in Carinzia, i prodotti vegan si trovano praticamente in quasi tutti i supermercati, quindi diciamo che divagare con l’alimentazione è più facile che in molte altre località italiane.

Per questo per la seconda volta in un mese e mezzo ho preso e cotto i würstel vegan fatti di seitan e spezie varie, come li vedete in foto. Con questo post non voglio porre in evidenza la “ricetta”, per altro evidentemente semplice, ma il fatto che, se stimolata, la gente è propensa al consumo di questi alimenti sostitutivi della carne.

La ricettona comunque è questa 😀

Prendete i vostri buoni würstel vegan, li mettete in forno con dei pomodorini e spruzzate con varie spezie a piacere, controllate la cottura che sia al punto giusto e che i pomodorini ammorbiditi rilascino l’acqua che pian piano si asciuga.

Prendere il tutto e “sdraiatelo” su un letto d’insalata verde per compensare il cotto e il crudo delle verdure, la combinazione è perfetta per una cenetta semplice e veloce da preparare, cosa che per me non potrebbe essere altrimenti 😀

Vegan würstel? Un termine da cambiare?!

Forse è il caso di chiamarli in altro modo, non saprei come, ma würstel o anche salsicciotti mi pare fuori luogo e non pertinenti con l’essenza stessa di questo cibo, a prescindere dalla forma anche se questa è discutibile perché ricorda appunto gli omologhi di carne, credo sia il momento di fare quel salto di qualità e trovare nuove identità a questi cibi, senza che per forza richiamino a quelli cosiddetti tradizionali!

Credo che avere troppi cibi privi di carne che fanno riferimento proprio a quelli carnei non sia una buona idea, anzi, credo sia un modo per non distaccarsi mai da quelle “tradizioni” alimentari che in qualche modo un vegano ha rifiutato.

Per quanto mi riguarda, si tratta solo di episodi occasionali, ma se uno volesse cambiare alimentazione e iniziare proprio con questi prodotti non è certo facile, perché in fondo si andrà sempre a fare un paragone che ovviamente non ha motivo di esistere! Diamo il giusto nome alle cose noo?!

Vivi Vegan

Il web per passione ... vegan per la vita!

More Posts - Website


2 Responses

  1. Vanessa says:

    Wurstel diminuitivo di Wurst (tedesco) indica la forma e non la sostanza con la quale essa sia fatta. Può essere di pongo, di lana, di cibo ecc.
    Come anche il Hamburger, prende nome dalla città dov’è stato inventato il panino non indica altro.
    Idem per formaggio.. è una forma, potrebbe essere fatto di tutto.

    • Vivi Vegan says:

      Nessuno si è posto il problema del nome in quanto tale indipendentemente da cosa significa o della sua storia, ma più specificatamente a cosa è associato, CARNE, e di fatto, dentro un WÜRSTEL o HAMBURGER non c’è segatura ne lana noo??

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *