La vendetta del cobra decapitato

La vendetta del cobra decapitato
(immagine via unionesarda.it)

La vendetta del cobra decapitato, le oscenità culinarie cinesi non finiscono mai di stupire, a quanto pare mangiano di tutto, mangerebbero se stessi se necessario …

La vendetta del rettile non si è fatta attendere: l’uomo l’aveva decapitato da 20 minuti e stava per buttare la testa nella spazzatura quando, per un riflesso incondizionato, è stato azzannato alla mano. Peng Fan, questo il nome dello chef, non ha avuto scampo. Aveva appena finito di preparare il serpente – un cobra sputatore indo-cinese (Naja siamensis), considerato una prelibatezza in Asia – quando è stato morso: il malcapitato cuoco è morto prima che arrivasse l’ambulanza.

Leggi tutto …

Non so come fanno a considerare prelibatezze mangiare un serpente, non perché altri esseri di terra e di acqua siano meno peggio, a mio modo di vedere ammazzare un animale e mangiarlo ora mi fa rabbrividire, ma non riesco proprio a capire come fa uno a mangiare un cobra, già un’anguilla mi pare un delirio, il cobra proprio mi sta sullo stomaco.

Questi cinesi avranno pure le loro tradizioni, per me da abolire domattina, ma un po’ di senso del creato e buon gusto dovranno pur averlo da qualche parte, almeno spero, comunque ci hanno invaso con tutte le loro carabattole da due centesimi che non valgono nulla e qualunque cosa si compri dura il tempo di uscire dal negozio, speriamo non pensino di importare anche le loro “usanze” culinarie da orror anche da noi … comunque mi pare sempre più chiaro il motivo per cui la Cina non è mai stata nei miei pensieri di viaggio!!

 

Cena vegan semicrudista per due

Cena vegan semicrudista
(foto © vivivegan.com)

Cena vegan semicrudista per due, e devo dire anche strepitosa :D preparata con prodotti al 100% naturali, senza chimica e naturalmente 100% italiani e a km zero, che vogliamo di più.

Ho preparato i fagiolini al pomodoro come primo piatto e pomodori secchi conditi con olio di oliva extra vergine e origano come secondo, ma vediamo la preparazione di queste prelibatezze da 5 stelle Michelin :D

  1. Fagiolini cotti al vapore
  2. Saltare i pomodori San Marzano in pentola con la stessa acqua dei pomodori e un po’ di aglio
  3. A cottura al dente dei fagiolini immergerli nella salsa di pomodoro per completare la cottura
  4. Infine aggiungere un po’ di olio di oliva ma solo a fine cottura e qualche fogliolina di basilico
  5. I pomodori secchi dovranno essere messi a bagno nell’acqua per ammorbidirli
  6. Poi lavare e sciaquare con cura e asciugare con la carta da cucina
  7. Condire con olio di oliva extra vergine e aggiungere un po’ di origano
  8. Fine :D

Cena sfiziosa e salutare, facilmente digeribile e come se non bastasse anche molto economica, il tutto per due persone accompagnato da dell’ottima acqua di rubinetto con un limone in due, per la statosferica cifra di 4/5 Euro … ce la crisi dicono …

 

Per il cervello non ci sono integratori ne riti vudù

Per il cervello non ci sono integratori ne riti vudù
(immagine via Google)

Per il cervello non ci sono integratori ne riti vudù … non è solo una battuta, effettivamente non ci sono degli integratori specifici per aumentare le capacità di elaborazione del cervello, anche se a dire il vero ogni organo del corpo si alimenta da ciò che mangiamo, e questo vale anche per il cervello.

Tuttavia non ho mai capito come fanno alcuni a mangiare cervelli, occhi, lingua e perfino i testicoli in alcuni casi degli animali, fermiamoci un’attimo e immaginiamo di mettere in bocca un’occhio di un’animale … avete vomitato? :D Bhe a me fa venire il voltastomaco solo a pensarci, l’idea di vedere una testa nel mio piatto arrostita con patatine mi fa rabbrividire! Senza contare il fatto di pensare agli animali ammazzati nei modi più terribili …

Non riesco a capire quale sia il vantaggio o il “gusto” di mangiare certe parti anatomiche dell’animale, mi sembra più una macabra ritualità, mangiare i coglioni di un toro con la speranza che porti qualche beneficio nelle stesse aree anatomiche di chi le mangia, forse è così anche per il cervello, non saprei, ma di quei pochi che conosco che hanno mangiato cervelli non mi risulta ci siano stati particolari effetti espansivi di materia grigia, anzi devo dire che forse sortisce l’effetto contrario …

Mi faceva rabbrividire quando anch’io mangiamo quel poco di carne occasionale, adesso mi rivolta lo stomaco solo a pensarci!!

 
 

Link amici: Natura Bio Benessere | Open Vegan | La Spiga e Il Girasole | Blu Etica | Noi Insieme | PomodoriSecchi | Italicum

.